Benvenuti a Sesto,

il paradiso dell’arrampicata delle Dolomiti

Il cuore dell’appassionato di scalate e arrampicate batte più forte qui in Val di Sesto: dalla “comoda arrampicata” per principianti all’elettrizzante tracciato 8c per i professionisti del climbing, qui c’è tutto quello che si può desiderare. Soprattutto le arrampicate intorno alle leggendarie Tre Cime di Lavaredo e le numerose vie ferrate a Sesto, promettono avventurose esperienze in un affascinante paesaggio naturale. Sia gli appassionati dell’arrampicata, che i principianti e i bambini, possono mettere alla prova le proprie capacità nelle numerose palestre di roccia nei dintorni di Sesto o nella “Dolomitenarena di Sesto” una delle strutture per arrampicata indoor più alta d’Italia.

Via ferrata a Sesto e dintorniTour Summit nelle DolomitiVia Ferrata PaternkofelArrampicata a Sesto

Joe Rainer, il figlio del proprietario, è uno scalatore professionista della Scuola di Alpinismo Tre Cime e sarà lieto di accompagnarvi sulle vette più belle delle Dolomiti di Sesto. Certamente nel Patrimonio Mondiale Naturale UNESCO ogni amante della montagna troverà il tour più adatto alle sue esigenze, per vivere un’esperienza indimenticabile.

Per far avvicinare anche i più piccoli gradualmente alla roccia, ogni lunedì è previsto un corso di arrampicata di prova di mezza giornata direttamente in parete o nella palestra di roccia, a seconda delle condizioni del tempo (40,00 Euro, attrezzatura inclusa).

Ecco il video.

Pacchetti & offerte

dal Family Resort Rainer

Tutto a portata di mano con un solo biglietto

Con il (pluri-) giornaliero „3 Zinnen Mountain Card" potrete utilizzare gli impianti di risalita senza limiti per conoscere le cinque montagne a proprio piacimento.
Il biglietto è ideale anche per i ciclisti, in quanto il trasporto delle biciclette sugli impianti è compreso nel prezzo.

Storie & novità

dal Family Resort Rainer

150 anni di alpinismo nelle Dolomiti di Sesto

… storie di uomini e vette

18 luglio 1869: una data che rimarrà per sempre nella storia dell’alpinismo, perché proprio quel giorno Paul Grohmann, Franz Innerkofler e Peter Salcher ...


OK